Ciao Gente!

Senza titologggg-2

Eccomi con il mio colore naturale! Biondo scuro rosso Helna Js Verdi red hair

Oggi un divertente articolo su un particolare tratto genetico che sicuramente rende particolare chi ne è portatore.
Sto parlando del “rutilismo” ossia i capelli rossi! :D

Non so se ve lo avevo già detto ma io sono rossa di capelli naturale. Da bambina ero davvero ginger ma crescendo sono virata al biondo scuro rosso.
Questo spiega anche molte altre cose di me come la poca resistenza al sole e la mia pelle bianco latte che se esposta ai raggi solari si riempie di lentiggini. -_-

 

Negli anni mi sono convertita al colore scuro. Sono stata per molto tempo nero blu o castano scuro.
Ultimamente mi sta tornando la voglia di rispolverare le mie vecchie e naturali sembianze quindi credo proprio che nel 2018 vedrete una Helna rossa! :D

 

Ma che perchè i capelli rossi sono così particolari e rari?
Come mai nel corso della storia chi era rosso di capelli è sempre stato visto “diverso” dal resto del gruppo e particolare?

Vediamo assieme un po’ di curiosità sul fantastico mondo dei “gingerhead”!

Il rutilismo, o gene normanno, è la caratteristica delle persone che hanno capelli rossi, biondo ramato o castano ramato. Chiunque abbia sfumature rosse nella chioma ha il gene portatore all’interno del sui dna.
Esso è dovuto a livelli molto alti di feomelanina (dalla pigmentazione rossastra) e a livelli molto bassi di eumelanina (dalla colorazione scura). Oltre che negli esseri umani, esso è presente anche in molti altri mammiferi, come alcuni primati, scoiattoli, cinghiali, bovini, cani, gatti, volpi e cervi.

Isla-Fisher-Red-Hair

La bellissima Attrice Isla Ficher è una rossa naturale!

Questa caratteristica è rara nelle popolazioni caucasiche e si crede relazionata con carnagione più chiara e la presenza di lentiggini.
Non sembra esserci correlazione con alcun particolare colore di occhi anche se alcuni la mettono in relazione con il colore verde.

3-marcia-cross-and-her-ginger-red-hair-color

Marcia Cross è una ginger head

Il rutilismo sembra trasmettersi come carattere recessivo davanti a qualunque altro colore di capelli, però questo modello non risulta soddisfacente in molte genealogie.
Per nascere rossi bisogna che entrambi i genitori siano comunque portatori dei geni che generano il rutilismo. (gene recessivo MC1R “melanocortin-1 receptor”che si trova sul cromosoma 16).

Pensate che uno dei principali geni ha ben quaranta varianti tra le quali solo sei generano i capelli rossi.
Trattandosi di geni recessivi un bambino, per nascere con i capelli rossi, deve ereditare ben due di questi, uno da ciascun genitore.
In realtà il gene dei capelli rossi si può trasmettere anche se i due genitori non hanno i capelli rossi, ma sono portatori del gene, oppure se uno dei due genitori ha i capelli rossi e l’altro è portatore del gene.
Ma il percorso ereditario dei capelli rossi è particolarmente arduo come si intuisce, normale dunque che spesso saltino una generazione o ,vista la difficoltà a tramandare questo carattere, che i nascituri con chioma fulva siano piuttosto rari.

Alexandra-breckenridge-2

Alexandra-breckenridge

Una delle particolarità dei rossi è la scarsa resistenza e piacere a lunghe esposizioni solari.

Il vero rosso non si abbronza, rimane bianco latte e se esposto troppo ai raggi solari va facilmente incontro a una serie di patologie, anche serie. La pelle chiara infatti è a più alto il rischio di sviluppo di cancro della pelle.

La scienza attribuisce l’origine del rutilismo da una mutazione genetica avvenuta in alcune popolazioni nordiche circa 20.000 anni (studi sul DNA hanno comprovato che anche alcuni uomini di Neanderthal già avevano i capelli rossi)  a causa di un cambiamento climatico e per favorire la vitamina D.
Infatti, chi è rosso naturale, ha alti livelli di vitamina D nel sangue nonostante una minor esposizione solare.
Infatti il rutilismo è molto frequente nei popoli del Nord dove le ore di luce sono minori rispetto ad altre zone del pianeta.

 

Curiosità sui capelli rossi

Due studi hanno dimostrato come le persone coi capelli rossi siano maggiormente sensibili ai cambiamenti termici a differenza delle persone con capelli di colori diversi. (Ecco perchè io odio il caldo eccessivo e sto male quando cambia la pressione atmosferica!)
Il primo studio ha dimostrato che queste persone sono più sensibili a cambiamenti termici associato al naturale basso livello di vitamina K.

large-group-of-redheads-parting-the-red-sea

villaggio di pescatori di Crosshaven, vicino Cork, alla settima Irish Redhead Convention

Le persone fulve hanno più bisogno di dosi superiori di anestetici e analgesici, infatti io dl dentista mi devo far praticamente fare due dosi di anestesia altrimenti non prende.

Altri studi hanno invece evidenziato come le donne coi capelli rossi abbiano una sopportazione del dolore superiore rispetto agli uomini coi capelli rossi. (Quando sto male prima di prendere medicine devo davvero essere in coma altrimenti resisto coraggiosamente! :D)

ffff

Helna Js Verdi da piccola!!! Guardate che chioma ginger! :D

gggg

Il mio colore naturale di capelli, come vedete il rosso è rimasto

Nelle varie epoche e culture, i capelli rossi sono stati lodati, temuti o ridicolizzati.

Una credenza comune sui capelli rossi ritiene che essi siano segno di temperamento fiero ed implacabili nella parola. Le chiome fulve sono viste come anime sanguigna e che donino una forte tendenza al sesso fisico e al fascino ipnotico e ammaliante. :D

the_philadelphia_story_colored_by_pixxieholloww

La meravigliosa Katharine Hepburn vantava una chioma fulva!

Nell’antico Egitto si consideravano i rossi come discendenti di Seth e si attribuiva loro una maggiore ferocia. Gli unici personaggi biblici di cui si hanno testimonianza scritta ad avere i capelli rossi sono Esaù (Genesi 25,25) e Re Davide (1 Samuele 16,12).
Nelle leggende lo stesso Ulisse avrebbe posseduto tale colore di capelli poiché il suo nome greco “Odysséus”, che significa “essere adirato”, definisce ciò a cui un tempo si credeva ossia che le persone dai capelli rossi fossero facilmente irascibili. (ma noooo… io sono buonissima! :D)

Elizabeth_I_(Armada_Portrait)

Elisabetta I d’Inghilterra

La regina Elisabetta I d’Inghilterra aveva i capelli rossi, e durante l’era elisabettiana in Inghilterra, i capelli rossi divennero molto di moda presso le donne.

Delle volte i capelli rossi si scuriscono con l’invecchiare della persona, divenendo più castani e perdendo la loro originaria vividezza di colore. Questo è verissimo, io l’ho notato con il tempo. Da bambina ero davvero molto più carota e crescendo sono passata ad un biondo scuro rosso.

 

Molti pittori hanno mostrato grande predilezione per i capelli rossi.
Il colore rosso Tiziano si riferisce non a caso all’uso frequente di questa pigmentazione proprio nella rappresentazione dei capelli (in particolare di donne) da parte del pittore italiano Tiziano.

Edmund_blair_leighton_accolade

Dipinto “The Accolade” di Edmund Blair Leighton

Sandro Botticelli utilizzò il colore nel suo famoso dipinto La nascita di Venere rappresentando appunto la dea classica Venere coi capelli rossi.
Altri pittori noti per l’uso di soggetti coi capelli rossi furono i preraffaelliti, Edmund Leighton, Amedeo Modigliani,e Gustav Klimt. E come non citare il mio preferito! Ossia Dante Gabriel Rossetti (che è pure nato il mio stesso giorno! :D) che dipingeva meravigliose modelle dalle chiome scarlatte, tra cui l’amata moglie Elizabeth Siddal.

220px-Rossetti_selbst

Dante Gabriel Rossetti

maxresdefault

Moglie di Dannte Gabriel Rossetti, Elizabeth Siddal.

Montague Summers, nella sua traduzione del Malleus Maleficarum, annota che nel medioevo avere i capelli rossi e gli occhi verdi era segno dell’essere una strega, un lupo mannaro o un vampiro. (ok…io vi ho avvisato, statemi lontani quando c’è la luna piena! :D)

 

Spero che questo articolo vi sia piaciuto! Lo dedico a tutti i rossi del mondo!
Ginger Power! :D

Ciaoooooooooooo!